TULUM e COBA, il Messico Selvaggio – MESSICO DAY 5

Oggi, grazie a Karma Trails Dmc , ho potuto visitare l’unica città Maya costruita in riva al mare: Tulum.

Pickup 🚎 alle 7.40 alla reception e partenza in direzione ✔️ Tulum.

In origine questa cittadina di chiamava Zama (alba) e, solo in seguito, assunse il nome di Tulum che in lingua Maya significa "muraglia".

L'intero sito, infatti, era circondato da mura che si possono ancora vedere oggi.

Tulum era considerato uno dei centri di commercio via terra e marittimo più importanti del Messico 🇲🇽 , poiché era a stretto contatto con i villaggi dell’entroterra e con il Belize. Tra i principali prodotti commercializzati vi erano pesce 🐟 , miele 🍯 , cotone, fave di cacao e sale 🧂 .

Seconda tappa ✔️ un cenote meno profondo rispetto a quello del giorno prima. Raggiunge, infatti, al massimo 4-5 metri di profondità ed in alcuni punti si riesce a toccare con i piedi.

Sosta per pranzo 🍴 e nel pomeriggio ecco che arriva un altro momento clou della giornata: arriviamo a ✔️ Coba.

Un sito archeologico non molto conosciuto, ma una città molto importante per la popolazione Maya.

Per raggiungere la piramide principale devi camminare 🚶‍♀️ per diversi chilometri immerso nella giungla.

È stata un'esperienza fantastica perché in certi momenti ti senti come Indiana Jones!

La più grande piramide di Coba si chiama Ixmoja, parte del gruppo di edifici Nohoch Mul. La piramide è alta 42 metri ed era il cuore della città. A differenza di altri siti Maya, la puoi ancora scalare , se ne hai il coraggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up