Guida per organizzare un viaggio passo dopo passo

Tutti sappiamo che il motivo principale che spinge a partire è staccare la spina e scaricare lo stress. Non per questo, però, la pianificazione va messa in secondo piano: alcune cose dovranno essere ben organizzate per evitare problemi di ogni tipo in aeroporto o una volta arrivati a destinazione.

Meglio evitare di essere superficiali e ritrovarsi in situazioni spiacevoli una volta lontani da casa, quindi: basta fare un po’ di attenzione per partire sereni e godersi al massimo i giorni fuori dalla routine. 

Qui di seguito, dunque, scopriremo una guida per organizzare un viaggio step by step.

Consigli sulle destinazioni e sui documenti

Il primo passo da fare è scegliere la destinazione.

Questa decisione va presa in base al tipo di vacanza che si vuole fare e alle preferenze personali.

Molte persone, ad esempio, concepiscono la vacanza come un’occasione di relax totale, mentre altre viaggiano per fare nuove avventure, scoprire luoghi e culture diverse o per fare sport estremi.

La destinazione dipenderà, quindi, dai tuoi gusti, ma anche dal periodo dell’anno in cui desideri partire.

Scegliere la destinazione
Scegliere la destinazione

Preparare i documenti necessari

Una volta decisa la destinazione, l’attenzione dovrà necessariamente spostarsi sui documenti che servono per la partenza e, in alcuni casi, per la permanenza.

Se la meta rientra nei Paesi europei, basterà avere una carta d’identità valida per l’espatrio, mentre per i Paesi extra UE si dovrà essere in possesso del passaporto.

Attenzione anche al visto turistico, che è obbligatorio per alcune destinazioni e nella maggior parte dei casi va richiesto in anticipo.

Non dimenticare i documenti
Non dimenticare i documenti

Come pianificare l’aspetto finanziario

Il budget è sicuramente uno dei fattori che hanno più peso nella pianificazione di un viaggio.

È ovvio che fra sogni e desideri si frappone sempre la realtà, dunque bisogna sempre stare attenti ed essere realisti, ma se è vero che il buonsenso in fase organizzativa è necessario, c’è anche da dire che non bisogna limitarsi e accontentarsi di destinazioni che non soddisferebbero le aspettative.

In caso di budget insufficiente, infatti, è anche possibile richiedere dei prestiti velocissimi con fattibilità entro le 24 ore su Facile.it, così da non dover rinunciare al proprio viaggio.

Attenzione al budget
Attenzione al budget

Come pianificare l’itinerario

Una volta decisi i primi punti fondamentali, sarà bene preparare un itinerario di viaggio più o meno preciso, a seconda dei gusti.

Sarai, infatti, tu a decidere quanto questo itinerario dovrà essere flessibile, ma avere un’idea delle tappe da fare nell’arco di tutta la vacanza sarà di grande aiuto per programmare i relativi spostamenti e pernottamenti, considerando tutte le tempistiche necessarie.

Pianificare l'itinerario
Pianificare l’itinerario

Le app utili

Per nostra fortuna, la tecnologia ci viene incontro anche nella pianificazione di una vacanza.

Si parla di app come ad esempio Sidekix: una sorta di Google Maps per chi non vuole un itinerario standard, ma preferisce personalizzarlo in base ai propri gusti; anche Mapstr è un’app molto interessante, in quanto permette di annotare le proprie esperienze di viaggio e di condividerle con la community, taggando i vari luoghi all’interno di vere e proprie mappe.

Organizzare un viaggio passo dopo passo non è semplicissimo, ma necessario per godersi una vacanza al top.

Organizzare un viaggio
Organizzare un viaggio

Ti è stata utile questa guida? Preferisci i viaggi fai da te o quelli tutti organizzati?

barra_aereo_w8my07

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

One Reply to “Guida per organizzare un viaggio passo dopo passo”

  1. La parte che più mi piace è la pianificazione dell’itinerario… mi diverto molto a incastrare tutto nei minimi dettagli, lasciano però anche un po’ di margine per variazioni sul momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *