Vacanza All-Inclusive in Egitto: 10 consigli

Vacanza in Egitto

Alcune persone fanno parte del team “all-inclusive”, altri, invece, no. Alcune amano trascorrere vacanze all’insegna della pigrizia, dei buffet e del relax. Altri, invece, non riuscirebbero mai a pensare all’idea di essere confinati nello stesso hotel per un’intera settimana.

Personalmente, adoro il giusto mix ed ogni tanto non disdegno una settimana di relax e di distacco totale dalla vita quotidiana.

Le vacanze all-inclusive sono, di solito, un’opzione conveniente e sono perfette se se molto occupato e non hai tempo di cercare voli, hotel, cose da fare e posti dove andare a mangiare.

Un viaggio in Egitto, esattamente a Sharm El Sheik, è stata la mia prima vacanza in autonomia senza i miei genitori. Ho raccolto alcuni suggerimenti per rendere l’esperienza il più piacevole possibile, così ho pensato di trasmetterli a chiunque stesse considerando questo tipo di viaggio.

10 consigli per una vacanza All-Inclusive in Egitto

Ricorda 5 stelle non è un vero 5 stelle

Paesi diversi hanno regole diverse su ciò che rende un hotel a 5 stelle e, in particolare in Egitto, la loro versione di 5 stelle è molto diversa da quella che abbiamo in Italia.

Personalmente ho alloggiato in un resort 4 stelle, ma il livello era al pari di un nostro 3 stelle.

Il mio consiglio è quello di prenotare una categoria più elevata di almeno una stella rispetto ai tuoi soliti standard per non rimanere deluso.

Barriera Corallina Sharm El Sheik
Barriera Corallina Sharm El Sheik

Prenota il meglio che ti puoi permettere

Troverai spesso che un hotel a 5 stelle non è molto più costoso di un 4.

Consiglierei di prenotare il miglior hotel che il tuo budget consente.

Passerai la maggior parte del tempo lì, quindi assicurati che sia il più bello possibile.

Non è come quando prenoti un bungalow sulla spiaggia nel Sud-est asiatico o un ostello in Europa. In questi due casi userai la stanza solo per dormire e per fare una doccia, mentre in un resort all-inclusive trascorrerai quasi tutto il tempo del tuo viaggio. E’ una scelta, quindi, più importante.

Non fidarti di TripAdvisor

Una cosa che ho capito durante la ricereca della mia vacanza all-inclusive è stata la necessità di “prendere con le pinze” le recensioni di TripAdvisor. C’erano commenti totalmente positivi ed altri estremamente negativi.

È difficile sapere a chi credere ma ricorda che le persone amano lamentarsi e tendono a lasciare recensioni solo se hanno avuto la migliore vacanza della loro vita o la peggiore esperienza di sempre.

Sharm El Sheik
Sharm El Sheik

Organizzati per il visto prima di partire

Sì, hai bisogno di un visto per entrare in Egitto. E’ possibile acquistarlo all’arrivo in aeroporto al costo di 25€, ma non accettano la carta e non ci sono sportelli bancomat ai controlli di sicurezza.

Se prenoti un pacchetto con un tour operator, tuttavia, la maggior parte delle volte il visto è incluso nel prezzo. Dovrai ricordarti solamente di portare con te 2 fototessere recenti.

Lascia mance al concierge e agli addetti alle pulizie non appena arrivi

Siamo abituati a lasciare la mancia agli addetti dell’hotel al momento della nostra partenza, ma in Egitto è meglio fare l’opposto.

Lascia una mancia il giorno del tuo arrivo e sarai sicuro che i giorni successivi si prenderanno maggior cura di te e del tuo alloggio.

Usa la palestra e la spa

E’ davvero semplice mettere su peso durante una vacanza all-inclusive: cibo delizioso a tutte le ore, giornate passate all’insegna del relax…

Se non vuoi ritornare a casa con troppo chili di troppo, il mio consiglio è quello di usufruire della palestra che la maggior parte dei resort ha al suo interno.

Un’altra alternativa è anche la Spa. In alcuni hotel delle aree sono gratuite ed una buona sessione di idromassaggio può contribuire al tuo relax ed alla forma fisica.

Fai immersioni subacquee

Immersioni in Egitto
Immersioni in Egitto

La maggior parte dei resort in Egitto offre delle prove gratuite di immersione.

La maggior parte delle volte la prova avviene in piscina in acqua calma e poco profonda.

E’ davvero una buona occasione per provare questo sport e capire se può fare al caso tuo.

Porta con te degli integratori

E’ molto frequente in Egitto incorrere in problemi di stomaco ed intestinali, a causa dell’acqua non ben depurata.

Oltre ai consigli di non utilizzare il ghiaccio e di bere solo acqua in bottiglia, ti suggerisco prima di partire di fare una bella settimana di fermenti lattici da portare con te anche in viaggio.

Assicurati, inoltre, di partire con alcuni integratori di sali minerali e qualche medicinale per problemi gastrointestinali. In questo modo sarai coperto per ogni evenienza.

Deserto
Deserto

Fai il maggior numero di escursioni possibili

C’è così tanto da vedere in Egitto, quindi, ti consiglio di prendere parte al maggior numero di escursioni possibili.

Sicuramente ti consiglio la visita di Luxor e della Valle dei Re, un’escursione di immersione subacquea e un giro in quad sulle dune del deserto.

Riempi il tuo Kindle

Per quanto ami i giorni avventurosi, non è possibile passare tutti i giorni in escursione. Ti consiglio, quindi, di riempire il tuo Kindle dei libri che hai sempre voluto e per cui non hai mai trovato il tempo.

Quale miglior modo di passare una giornata di relax, se non in compagnia di un bel libro e di un cocktail a bordo piscina?

Hai altri suggerimenti per una vacanza all-inclusive?

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Altaper restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *