I Musei imperdibili in Spagna

Chi va in Spagna, oltre ad ammirare i monumenti storici di grande interesse, non può dimenticare la visita ad alcuni musei presenti nelle principali città del Paese.

La maggior parte di questi sono davvero imperdibili, in quanto racchiudono la storia, il folklore, le tradizioni e l’arte della Spagna, uno dei paesi europei più amati dai turisti di tutto il mondo.

Museo Reina Sofia a Madrid

Chi ci tiene a visitare un luogo che racchiude la produzione artistica contemporanea e moderna spagnola non può evitare di fare una visita al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, che si trova a Madrid.

Realizzato nel 1992, questo museo espone alcune tra le opere più rappresentative e importanti di artisti del calibro di Salvador Dalì, Joan Mirò, Pablo Picasso.

Questo museo è molto grande, ma se non ci si sofferma su ogni singola opera la visita dura un paio di ore.

Chi si trova a Madrid in vacanza può scegliere di visitare il Museo Reina Sofia nei giorni e orari in cui l’entrata è gratuita (sabato pomeriggio, domenica mattina e tutti i giorni della settimana a partire dalle 19).

Il Museo è ubicato nell’edificio del vecchio Ospedale San Carlo, costruito verso la fine del 18° secolo. E’ possibile prenotare una visita guidata.

Museo Thyssen- Bornemisza a Madrid

Madrid, capitale della Spagna, è anche un centro culturale all’avanguardia in tutta l’Europa. Per questo qui si possono ammirare i monumenti più belli e visitare i musei più interessanti.

Il Museo Thyssen- Bornemisza ospita più di mille opere d’arte, ricostruendo la storia della pittura in Europa dal Medioevo fino all’età moderna.

Questa pinacoteca fa restare a bocca aperta dallo stupore non solo gli appassionati di arte, ma anche chiunque ami la bellezza nelle sue varie forme e sfaccettature.

Museo Thyssen- Bornemisza, Madrid
Museo Thyssen- Bornemisza, Madrid

Nel Museo Thyssen di Madrid ci sono collezioni di opere pittoriche del Trecento (presenti anche quelle di artisti italiani come Duccio di Buoninsegna), della scuola primitiva fiamminga (con le opere di artisti come il tedesco Jan Van Eyck), della pittura americana del 19° secolo.

Il percorso artistico prosegue con i meravigliosi dipinti di Rubens, Caravaggio, Canaletto (secoli 16-18°). L’arte del XX° secolo si esprime attraverso le opere moderne di Dalì, Picasso, Hopper, Chagall, Lichtenstein.

Il Museo si trova lungo il Paseo del Prado, non lontano dal Museo del Prado.

Museo del Prado a Madrid

Tra le pinacoteche più importanti del mondo c’è sicuramente il madrileno Museo del Prado, che è uno dei più visitati dell’intera nazione.

Museo del Prado, Madrid
Museo del Prado, Madrid

Qui è possibile ammirare la produzione artistica di grandi pittori come El Greco, Francisco Goya, Diego Velazquez. Anche la pittura italiana è degnamente rappresentata, attraverso le opere di grandi artisti come Beato Angelico (“L’Annunciazione”), Botticelli (“Nastagio degli Onesti”), Antonello da Messina (“Cristo in pietà e un angelo”), Mantegna (“La morte della Vergine”).

Questo Museo ha aperto i battenti il 10 Novembre 1819, inizialmente come luogo in cui venivano conservate le collezioni reali. In seguito, furono ampliati i fondi della pinacoteca grazie a nuove acquisizioni di opere.

Museo Picasso a Barcellona

L’artista spagnolo Pablo Picasso è uno dei più apprezzati in tutto il mondo: per ammirare l’intera collezione di opere da lui realizzate si può visitare il Museo Picasso, che si trova a Barcellona.

Questo Museo ospita più di 4000 opere che recano la firma del famoso pittore spagnolo, ed è ubicato nel quartiere Born, all’interno dell’antico edificio di carrer de Montcada.

Museo Picasso, Barcellona
Museo Picasso, Barcellona

La visita al Museo Picasso è resa più agevole a causa della divisione degli ambienti in base alle tappe della vita dell’artista, dalle opere realizzate durante gli anni accademici a quelle prodotte durante il periodo più difficile della sua esistenza e durante la maturità.

Per l’acquisto dei ticket si hanno a disposizione due opzioni: o la coda presso la biglietteria (che in alcuni periodi dell’anno è davvero insostenibile), o dal sito ufficiale del Museo (dove tra l’altro i prezzi sono più vantaggiosi).

Museo Picasso a Malaga

Malaga è un bellissima cittadina ubicata nella regione spagnola dell’Andalusia.

Proprio qui, nel 1881, è nato Pablo Picasso, al quale è stato interamente dedicato il Museo che porta il suo nome.

Qui sono raccolte più di 200 opere dell’artista.

Museo Picasso, Malaga
Museo Picasso, Malaga

Il Museo di Picasso a Malaga è ospitato in uno splendido edificio di età rinascimentale, il Palacio de Bonavista (costruito da Diego de Cazalla).

La visita in questo Museo segue un percorso cronologico, dai primi anni di attività artistica di Picasso fino agli anni della maturità. Naturalmente la produzione artistica  riassume le fasi salienti della vita di Picasso, rispecchiando le esperienze da lui fatte ed il suo legame particolare con la città natia, Malaga. 

Tra le opere esposte al Museo Picasso di Malaga ci sono: Las Tres Gracias, La Siesta (1932), Cabeza de Oro.

Hai mai visitato uno di questi musei?

barra_aereo_w8my07

Non dimenticare di iscriverti alla newslettere di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

10 Replies to “I Musei imperdibili in Spagna”

  1. speravo che ci fosse anche il Museo di Picasso di Malaga e sono davvero felice di trovarlo nella tua lista! Lo ammetto, il mio amore per Malaga offusca forse l’obbiettività , ma credo fermamente che meriti davvero di essere visitato e che al suo interno si respiri un’atmosfera incredibile. Forse l’idea che Picasso sia nato proprio a Malaga enfatizza la sua bellezza, ma a mio parere Malaga è davvero troppo sottovalutata mentre dovrebbe entrare di diritto tra le città imperdibili della Spagna!

  2. Ho visitato i primi quattro museo e amando l’arte ho adorato girare per le loro sale. I miei preferiti sono i primi due perché espongono tantissime opere degli impressionisti che sono i miei pittori preferiti 🙂 Ogni volta che visito un nuovo museo scopro nuovi autori e quando sono stata a Madrid ricordo di aver visto bellissime opere di un autore americano che non conoscevo.

  3. Li ho visti tutti, tranne il Museo Picasso a Malaga (semplicemente perchè non sono stata a Malaga). Al Prado ho fatto un tour de force di quasi 6 ore, ma ero con mia mamma, grande appassionata d’arte. Non voleva più uscirne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *