Bagaglio Smarrito: che cosa bisogna fare?

L’incubo di ogni viaggiatore è sempre dietro l’angolo: ecco che cosa bisogna fare in caso di bagaglio smarrito.

Purtroppo non è un fenomeno così raro: sei in partenza per una splendida meta, scendi dall’aereo e ti rechi al nastro trasportatore. Attendi e attendi, ma alla fine tutti se ne sono andati e tu resti l’unico ad aspettare!

Oh no! E ora come faccio? Questo di sicuro mi rovinerà il resto del viaggio!

Non disperare, in questo articolo ti spiegherò tutto quello che devi sapere riguardo al bagaglio smarrito.

Aeroporto
Aeroporto

Bagaglio Smarrito: cosa fare?

Per non incorrere in ulteriori problemi in caso di smarrimento del bagaglio, c’è un’operazione che devi fare già subito al momento della consegna della valigia ai bagagli del check-in. Conserva il tagliandino che ti viene dato assieme al biglietto!

Mettilo in un posto sicuro in cui sarai certo che non lo perderai.

Quel foglietto riporta l’identificativo associato alla tua valigia e sarà indispensabili per gli addetti per ricercare il tuo bagaglio in caso di problemi.

Una volta atterrato e, dopo aver aspettato con pazienza il tuo bagaglio al nastro trasportatore, recati subito all’ufficio Lost and Found dell’aeroporto per denunciare il bagaglio smarrito.

All’ufficio dovrai mostrare il cedolino bagagli che ti è stato consegnato nell’aeroporto di partenza ed il tuo documento di identità (carta di identità o passaporto).

Ti verrà, poi, richiesto di compilare il modulo PIR (Property Irregularity Report) in cui dovrai descrivere il tuo bagaglio (marca, dimensioni, colori ed altri segni distintivi). Dovrai, inoltre, scegliere se andare in seguito a ritirare il bagaglio di persona oppure fartelo spedire a casa. Se sei appena arrivato a destinazione, inserisci l’indirizzo del tuo alloggio indicando fino a che data ci rimarrai.

Nei giorni seguenti la denuncia di smarrimento potrai controllare lo stato della tua pratica collegandoti a questo sito ed inserendo il codice bagaglio ed il tuo cognome.

In alternativa potrai semplicemente contattare telefonicamente l’Ufficio Lost and Found e chiedere informazioni.

Nell’80% dei casi il bagaglio smarrito viene ritrovato nelle successive 24 ore, e il restante 20% entro 3 giorni. Può però capitare che, trascorsi 21 giorni, la valigia proprio non si trovi.

Interno aeroporto
Aeroporto

Bagaglio Smarrito: richiedere il rimborso?

Una volta trascorsi 21 giorni dalla denuncia di smarrimento e, senza che il bagaglio venga ritrovato, si ha diritto al risarcimento di circa 1.200€ per le compagnie che aderiscono alla Convenzione di Montreal, mentre di 20€ per ogni Kg di bagaglio per quelle che non aderiscono alla convenzione precedente.

Vuoi ottenere un risarcimento maggiore? Stipula un’assicurazione di viaggio che includa anche il furto e la perdita della valigia.

Per richiedere il risarcimento che ti spetta, devi inviare una raccomandata alla compagnia aerea specificando il contenuto della valigia e la stima economica degli oggetti presenti al suo interno. Ricordati di allegare, inoltre, la copia del biglietto, della ricevuta del bagaglio e del modulo compilato all’Ufficio Lost and Found.

Se, nonostante questa raccomandata, la compagnia non concede il rimborso, ti consiglio di rivolgerti ad un giudice di pace.

E se il bagaglio viene ritrovato, ma risulta danneggiato?

Anche in questo caso avrai diritto ad un rimborso. Entro 21 giorni dalla ricezione del bagaglio devi inviare una raccomandata alla compagnia aerea (comprendendo i documenti indicati sopra).

Se il bagaglio viene perso sul volo di andata?

Le convenzioni di Varsavia e di Montreal dicono esplicitamente che la compagnia aerea responsabile della mancata consegna del bagaglio deve rimborsare le spese sostenute dal viaggiatore per sopperire alle proprie necessità, a patto che queste siano ragionevoli. 

Quindi compra tranquillamente detergenti e vestiti di prima necessità. Conserva gli scontrini e, poi, potrai chiedere il rimborso alla compagnia aerea.

Come accennato sopra, dovrai mandare una raccomandata alla compagnia aerea, includendo gli scontrini e gli altri documenti indicati in precedenza.

Un piccolo consiglio: non inviare gli scontrini e la documentazione in originale, ma una loro fotocopia. Li potrai conservare in caso di controversie legali!

Ti è mai capitato che il tuo bagaglio venisse smarrito? Hai avuto problemi?

Barra Aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *