Come reagiscono i cinesi di fronte ai prodotti stranieri?

Cinesi e prodotti stranieri

I cinesi impazziscono per l’Occidente, per i marchi famosi e costosi, per i prodotti stranieri. È tutta questione di apparenza: amano sfoggiare ciò che comprano fingendo di essere Occidentali.

Uno dei marchi che tutti i cinesi conoscono, Gucci
Uno dei marchi che tutti i cinesi conoscono, Gucci

La moda

Le ragazze ricorrono alla chirurgia plastica pur di modificare i loro lineamenti, ingrandire gli occhi, allungare il naso… è una vera e propria mania. Quelle che non possono permettersi tanto, applicano lenti a contatto azzurre che ingrandiscono gli occhi, ciglia finte e si coprono con strati di trucco. Non sanno di essere ridicole e sembrare di plastica.

Spendono una follia per capi di abbigliamento firmati da sfoggiare su Weibo (l’Instagram cinese) oppure Douyin (altro social che sta spopolando). Sono molto attenti alla moda, ma non sanno combinare i colori e a volte, anche se la marca è esposta a caratteri cubitali, risultano poco piacevoli alla vista.

In Cina si trovano centri commerciali interamente dedicati ai brand lussuosi, italiani e non.

Tuttavia i cinesi preferiscono comprare all’estero borse e accessori firmati perché la merce è meno cara che in Cina.

Il viaggio della vita

Molti tengono da parte i risparmi di una vita per potersi permettere un viaggio all’estero, in cui sicuramente faranno tappa alla Rinascente a Milano oppure alle Gallerie Lafayette a Parigi. Compreranno qualcosa di costoso da poter sfoggiare a parenti e amici una volta tornati in Cina.

Lo shopping travel è un business estremamente fruttuoso per l’economia sia del turismo che dei brand famosi.

Non tutti però possono permettersi di compiere questo viaggio dall’altra parte del mondo.

In questo caso si ricorre ai daigou 代购.

Chi sono i daigou代购?

I daigou代购sono privati che intraprendono un viaggio e su commissione comprano per altri cinesi prodotti di marca che in Cina avrebbero prezzi molto più elevati, dovuti alle tasse di importazione.

I daigou代购applicano una piccola commissione per il servizio che svolgono e i cinesi si fidano maggiormente di loro poiché sono sicuri che la merce arriverà a destinazione. Inoltre sono certi che i prodotti sono di qualità e non sono delle copie.

La Cina è il paese dei fake per eccellenza e i cinesi stessi sono sempre sospettosi in merito alla qualità di un prodotto. Comprando online non si ha la certezza sulla qualità, ma commissionando all’estero gli acquisti possono stare tranquilli. I daigou代购si auto-sponsorizzano sui social, promuovendo i prodotti comprati o che hanno intenzione di comprare, descrivendone la qualità e postando foto.

I centri commerciali di prodotti importati

La Cina è un mondo a parte, organizzato secondo le sue regole, le sue logiche e i suoi prodotti.

È tanta la diversità con l’Occidente che, per chi si trasferisce in Cina, non sempre è facile adattarsi. Per questo i cinesi hanno creato centri commerciali interamente dedicati ai prodotti importati da tutto il Mondo.

In un centro commerciale di prodotti importati
In un centro commerciale di prodotti importati

Questi attraggono sempre più cinesi affascinati dalle etichette con lettere straniere, più che dai sapori Occidentali. Infatti i cinesi non sono abituati al vino, al formaggio, ai salumi… gusti prettamente italiani. Tuttavia, li comprano per sfoggiare la loro ‘occidentalità’ in occasioni speciali.

I prezzi dei prodotti in questi grandi centri sono alle stelle, ma ai cinesi non interessa: amano mettere in mostra il loro potere d’acquisto.

Altro punto interessante è che molti prodotti riportano etichette con il marchio Made in Italy, ma in Italia non sono in commercio.

Per fortuna c’è D-mart che risolve il problema del prezzo e dell’autenticità. In questo supermercato (anche online) i prodotti hanno un prezzo che rispecchia quello originale e sono effettivamente gli stessi che si trovano nel paese d’origine.

Volantino D-mart
Volantino D-mart

Queste sono alternative ad una alimentazione non sempre conforme a quella cui siamo abituati. Ogni tanto ritornare ai gusti tradizionali è necessario, tuttavia è giusto anche sperimentare ed adattarsi ai sapori locali oppure optare su scelte low cost e cucinare a proprio piacimento.

A questo proposito, vuoi sapere come condurre questo stile di vita sano in Cina? Segui il link.

——-

Lascia un commento e non perderti i prossimi articoli che pubblicherò sul blog Viaggiando a Testa Alta. Se vuoi saperne di più di Cina e di viaggi, leggi anche il mio blog personale bridgertravels.com.

Ti aspetto!

Guest post di Margherita Marchesi

Barra Aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *