Quando andare in crociera ai Caraibi?

Una crociera ai Caraibi è un sogno per molti, ma prima di prenotare bisogna scegliere attentamente la stagione in cui viaggiare conoscendo a fondo i pro ed i contro di ogni stagione.

Vediamo insieme quando andare in crociera ai Caraibi?

Enchantment Of The Seas a Key West
Enchantment Of The Seas a Key West

Quando andare in crociera ai Caraibi?

I Caraibi sono un gruppo di oltre 7 000 diverse isole suddivise tra 26 Paesi.

Dai nascondigli di pirati a cime di montagne rigogliose, una crociera ai Caraibi offre una vasta gamma di esperienze e di emozioni.

Grazie al clima soleggiato e caldo per molti mesi, i Caraibi sono una destinazione perfetta per tutto l’anno.

Gennaio – Marzo

Da Gennaio a Marzo, i Caraibi hanno un clima quasi perfetto per tutti i tipi di attività.

Le temperature oscillano tra i 21 ed i 27°C.

Questi mesi, inoltre, segnano l’inizio della stagione secca, quindi, puoi sicuramente aspettarti moltissime giornate di sole.

A parte il bel tempo, il prezzo basso è un altro motivo per scegliere una crociera ai Caraibi durante questi mesi.

Crociera ai Caraibi
Crociera ai Caraibi

Aprile – Maggio

Aprile e Maggio sono mesi perfetti se stai cercando degli ottimi prezzi per una crociera ai Caraibi.

Un altro vantaggio è il fatto che in questi mesi le isole sono generalmente meno affollate di turisti.

Anche il tempo è bello e le temperature oscillano tra i 27 ed i 32°C, il che significa che le temperature dell’acqua sono perfette per lo snorkeling, il kayak ed il nuoto.

Durante questo periodo dell’anno, inoltre, potrai avere molte occasioni per ammirare pesci tropicali, fenicotteri e tartarughe.

Crociera ai Caraibi
Crociera ai Caraibi

Giugno – Agosto

I mesi da Giugno ad Agosto sono un ottimo momento per pianificare una crociera in famiglia ai Caraibi.

Molte famiglie approfittano di questi mesi, in cui le scuole sono chiuse, per godersi le vacanze estive e vedere il Mondo.

Ai Caraibi ci sono molte attività perfette per loro.

E’ possibile, per esempio, esplorare le antiche rovine di Tulum e conoscere l’antica città Maya che si affaccia sul mare. Questa esperienza offre una grande opportunità di apprendimento per i bambini di tutte le età.

Poiché il Mar dei Caraibi ha una media di circa 27 °C durante i mesi di Maggio e Giugno, questo periodo dell’anno è ottimo anche per le attività acquatiche.

Crociera ai Caraibi
Crociera ai Caraibi

Settembre – Dicembre

I  mesi da Settembre a Dicembre sono il periodo migliore dell’anno per visitare i Caraibi senza spendere una fortuna.

Inoltre, scappare dal freddo in un luogo caldo è davvero rigenerante.

Certo, durante il periodo natalizio i prezzi sono più alti, ma se parti prima puoi trovare degli ottimi prezzi.

Per esempio, personalmente sono andata in crociera alle Bahamas durante il ponte dell’Immacolata e sono riuscita a trovare dei prezzi stracciati!!

Invece di trascorrere la tua pausa invernale spalando la neve, perché non godersi una settimana o due al mare sorseggiando margaritas a bordo piscina?

Se pianifichi di fare una crociera durante le vacanze di Dicembre, assicurati di prenotare con largo anticipo. In questo modo ti assicurerai di scegliere le migliori categorie di cabine sulla nave al prezzo più conveniente.

Se non vuoi incorrere in costi extra, ti consiglio di prenotare già da casa ristoranti, pacchetti bevande ed (eventuali) escursioni a terra.

In questo periodo le temperature oscillano tra i 21 ed i 27°C.

Anche se l’autunno è solitamente la stagione delle piogge ai Caraibi, esse sono intense, ma brevi. A volte in pochi si passa da sole a diluvio a di nuovo sole!

L’oceano ha una temperatura attorno ai 26°C e ciò lo rendere ideale per nuotare, fare snorkeling ed andare in barca.

Repubblica Dominicana
Repubblica Dominicana

Che documenti sono necessari?

La maggior parte delle crociere ai Caraibi parte dalla costa Sud degli Stati Uniti d’America o prevede un volo con scalo sul territorio americano. 

Per questo è bene sapere, prima della partenza, quali sono i documenti necessari e partire in tutta tranquillità.

travelHacks6
Fai una copia dei documenti importanti

ESTA

L’ESTA, abbreviazione di “Electronic System for Travel Authorization“, è 
un modulo elettronico per l’autorizzazione al viaggio che ha lo scopo di condurre un breve esame sui viaggiatori prima di concedergli di mettersi in viaggio verso gli USA.

La domanda per la compilazione e il rilascio dell’ESTA può essere fatta, in maniera del tutto autonoma, direttamente on line. 

E’ consigliato richiedere l’ESTA almeno 72 ore prima della partenza, ma ti consiglio di farlo quanto prima.

Magari subito dopo aver comprato i biglietti aerei (alcune domande del modulo tichiederanno con quale aereo e compagnia volerai) e aver prenotato la prima notte in hotel (ti chiederanno anche dove alloggerete, una volta arrivati). 

Il rilascio dell’ESTA ha un costo di 14 dollari a persona, ma con una piccola spesaulteriore ci si può affidare ad agenzie specializzate che aiutano nellacompilazione e tenere sotto controllo la validità dell’ESTA.

Per avere ulteriori informazioni e chiarimenti sull’ESTA, ti consiglio di leggere la mia guida dettagliata: “Come richiedere l’ESTA per gli Stati Uniti?“.

Passaporto

passaporto2

Ovviamente per un viaggio fuori dai confini dell’Unione Europa, un documento indispensabile che dovrai sempre avere con te è il passaporto

Per sapere quanto costa e quali documenti servono per richiederlo, leggi pure quest’altro mio articolo di approfondimento: “Come richiedere un nuovo passaporto?”.

Assicurazione

Assicurazione di Viaggio
Assicurazione di Viaggio

E’, inoltre, estremamente consigliato stipulare un’assicurazione di viaggio prima della partenza.

Non è obbligatoria e non rientra nei documenti indispensabili ma in USA la sanità non è pubblica, bensì privata, questo significa che i costi per le cure mediche sono molto alti, possono anche arrivare a migliaia di dollari, a seconda dell’entità del danno. 

Quasi tutti i cittadini degli Stati Uniti possiedono un’assicurazione sanitaria ed è il caso di farla anche per i viaggiatori. Non si sa mai ciò che può capitare in viaggio, è sempre meglio mettersi al sicuro, perchè la nostra cara tessera sanitaria, valida su tutto il territorio europeo, è completamente priva di valore in questo caso. 

Personalmente ho stipulato l’assicurazione direttamente on line, prima di partire, con la Columbus Assicurazioni.

Se vuoi ulteriori informazioni sull’assicurazione di viaggio, ti consiglio di leggere il mio articolo dedicato: “Assicurazione di viaggio, tutto quello che devi sapere“.

Ti piacerebbe fare una crociera ai Caraibi?

barra_aereo_w8my07

Non dimenticare di iscriverti alla newslettere di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

4 Replies to “Quando andare in crociera ai Caraibi?”

  1. La mia risposta sarebbe: sempre! E in effetti mi sembra che ogni momento dell’anno abbia i suoi vantaggi per una crociera ai Caraibi. Non ho mai fatto una crociera di questo tipo e sarei curiosa di provare questa esperienza. Dovendo scegliere non mi dispiacerebbe il periodo di aprile-maggio perché a maggio compio gli anni quindi sarebbe un ottimo modo per festeggiare il compleanno, ma anche il periodo invernale, quando qui fa freddo.
    Buona domenica 🙂

    1. Personalmente preferisco il mese di Dicembre per andare ai Caraibi perchè mi piace molto scappare al caldo dal freddo di Milano, ma concordo che ogni momento dell’anno è perfetto per questa parte del Mondo. Eviterei solamente Agosto e Settembre per il rischio di uragani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *