Catania: la più bella città della Sicilia

Molti avranno qualcosa da ridire, ma Catania è veramente la più bella città della Sicilia.

Ci sono di certo mete molto più note, come ad esempio Palermo, Siracusa, o anche Taormina. Ciò che rende quelle località meno piacevoli di Catania oggi è il turismo: proprio l’arrivo di moltissime persone che desiderano visitare queste località le rendono meno gradevoli, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno, luglio e agosto.

Allora perché non fare gli originali: organizziamo una vacanza a Catania.

Catania e Etna
Catania e Etna

Come si arriva a Catania?

Catania si trova sulla costa Jonica della Sicilia, a meno di 100 chilometri da Messina.

La città è collegata dall’autostrada, così come è presente a Catania un aeroporto e la stazione dei treni.

Possiamo, quindi, raggiungerla comodamente da qualsiasi città italiana ed europea.

Per aggiungere divertimento al viaggio si può anche approfittare dei moltissimi traghetti disponibili, visto che Catania è un grande porto.

Se vuoi percorrere la tratta Salerno-Catania, vedi tutti i collegamenti via nave!

Questo stratagemma permette di evitare il tratto di Salerno-Reggio Calabria, una delle peggiori autostrade italiane. Arrivando in traghetto, poi si ha a disposizione la propria automobile, cosa che consente di visitare i dintorni della città senza problemi, o anche di spostarsi verso altre zone della Sicilia.

Cattedrale di Sant'Agata, Catania
Cattedrale di Sant’Agata, Catania

Cosa vedere a Catania?

Stiamo palando di un’antica città, che ha resti greci e romani ancora ben visibili all’interno del suo centro storico, che per altro è Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco.

Il tipico palazzo di Catania è barocco, anche a causa del fatto che buona parte della città fu spazzata via da terremoti ed eruzioni vulcaniche.

Osservando oggi il tessuto urbano di Catania se ne apprezza la linearità: al contrario di quanto accade in altre città, questa è stata pianificata con attenzione e ricostruita più volte.

All’interno del centro storico di certo si deve visitare la Cattedrale di Sant’Agata, di fronte al tradizionale elefante, la statua nota in tutto il Mondo.

Nei pressi troviamo molteplici palazzi in stile barocco, con in facciata molte parti in pietra lavica, che caratterizzano profondamente la città, dandole un’aria scura, ma non cupa.

Non distante dalla cattedrale ogni mattina si tiene il mercato del pesce, da visitare almeno una volta nella vita.

Costa di Catania
Costa di Catania

Il mare e i dintorni di Catania

Chi viene a Catania non può non apprezzarne la posizione; si trova infatti in un’ampia baia affacciata sul mar Jonio.

La città offre ai bagnanti una grande spiaggia attrezzata, per godersi al meglio il mare è però opportuno spostarsi di almeno qualche chilometro.

Verso sud troviamo Costa Saracena, Brucoli o Augusta. Verso nord i borghi più belli, come Aci Reale e Aci Castello, alle pendici dell’Etna.

Il vulcano attivo è facilmente visitabile, ogni giorno sono presenti anche gite che si spingono verso il cratere; questo solo se nei giorni precedenti non si è avuta attività vulcanica evidente.

In inverno sull’Etna si può sciare ed è possibile fare escursioni di ogni genere in qualsiasi periodo dell’anno.

Da ricordare anche che Catania proporne una cucina ricca e gustosa, con piatti di mare e di terra da leccarsi i baffi, senza parlare dei dolci.

Che ne pensi della Sicilia? L’hai già visitata?

barra_aereo_w8my07

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

2 Replies to “Catania: la più bella città della Sicilia”

  1. Fantastica, forse è a città più bella del Sud, per il suo clima, la sua posizione geografica, il suo incantevole mare dalla sabbia della playa alla roccia vulcanica di Aci. La maestosità dell’Etna e il suo centro storico barocco pieno di siti greco-romani. Dire che Catania è bella è dire poco. Catania è senza dubbia la più intricante e bella del sud Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *