Travel Interview Paola Rita – Party&Partenze

Travel Interview Paola Rita

Oggi intervistiamo Paola Rita, fondatrice del blog Party&Partenze.

Travel Interview Party

Paola Rita si descrive:

<< Sono una viaggiatrice, curiosa e instancabile e sempre pronta a partire e pronta a raccontare il mio mezzo secolo di viaggi. >>

Ma ora lasciamole la parola. Ecco a te Paola Rita del blog Party&Partenze.

Chi è Paola Rita?

Sono una viaggiatrice, curiosa e instancabile e sempre pronta a partire e pronta a raccontare il mio mezzo secolo di viaggi.

Mezzo secolo perché sono un po’ passatella, ho superato in letizia e da non molto i cinquant’anni, festeggiando ovviamente con un viaggio.

Vivo organizzando eventi, ma la mia grande passione per i viaggi condiziona tutta la mia vita.

Leggo di viaggi, respiro geografia e chiacchiero con chiunque abbia origini diverse dalle mie.

Sono anche moglie e mamma: marito e figlia mi seguono con rassegnato entusiasmo.

Paola Rita
Paola Rita – Photo Credit: Paola Rita – Party&Partenze

Com’è nato il blog Party&Partenze ?

Party&Partenze è nato nel 2015, in un periodo strano di lavoro, poco gratificante e stimolante.

Avevo bisogno di un antidepressivo virtuale e ho aperto uno spazio di terapia d’urto tutto mio nel cyberspazio.

Ho iniziato con qualche post ed ho conosciuto persone meravigliose e appassionate come me.

Ora è il mio bambino, la mia piazza, la mia palestra.

Quale canale social preferisci e perchè?

Secondo me è un fattore generazionale. Alla mia età si preferisce Facebook perché necessita di un maggior “contatto”: si commenta, si litiga, ci si confronta e conforta.

Instagram è troppo veloce, solo foto e pochissime parole, hai meno spazio per le emozioni scritte, e a me scrivere piace tantissimo.

Twitter è forse la misura giusta tra i due, ma è troppo dispersivo.

Mi piace anche Pinterest ed ho lasciato una lacrima sulla morte di Google Plus.

Quali sono, secondo te, le 3 migliori qualità che un travel blogger dovrebbe possedere?

Credo che la qualità fondamentale di un blogger sia la capacità di raccontare: deve essere in grado di portarti virtualmente in un luogo o in una situazione solamente con le parole. Chi legge vuole partire, vuole sentire e provare anche da lontano emozioni e gioie. Deve sentirsi il tuo compagno di viaggio per pochi minuti e condividere con te l’avventura che gli stai raccontando.

Il travel blogger deve poi saper guardare oltre la strada e il viaggio e cercare di capire l’anima dei paesi che visita, senza giudizi e pregiudizi: l’apertura verso la gente, lo street food, le tradizioni e la storia.

La terza qualità è la determinazione, ma questo vale per ogni cosa nella vita.

Ibiza
Ibiza – Photo Credit: Paola Rita – Party&Partenze

Quale luogo del Mondo ti ha maggiormente colpito e perchè?

Sono una malata d’Africa e appena posso ci torno. E’ la savana che mi chiama, le sue zebre, i silenzi e la sua natura.

Amo follemente sobbalzare tra nuvole di polvere su jeep rumorose e vedere l’alba africana. Passerei ore a guardare da lontano un leone che punta una preda o le giraffe che sgranocchiano le cime degli alberi.

Ho girato molto, ma nessun altro posto del mondo mi ha dato le stesse emozioni, perché è un ritorno alla natura, perché in qualche modo siamo nati tutti in Africa e lì ci sentiamo un po’ a casa.

Il viaggio aereo più lungo su cui sei salita? Come hai fatto passare il tempo?

Il viaggio aereo più lungo non è necessariamente il posto più lontano visitato. Di solito faccio alcuni stop over, per poter visitare amici o vedere una città nuova. Spezzo quindi i viaggi lunghi e mi godo le varie tappe.

Il viaggio più lontano è stato forse alle Isole Marchesi, ma viaggio più lungo è stato un ritorno dall’Indonesia, durato più o meno 28 ore, scali compresi.

Ho letto, chiacchierato, dormicchiato, guardato qualche film e passeggiato. Ho fatto di tutto per non mettermi ad urlare, e, una volta scesa, ho baciato la terra, come il Papa!

Hong Kong
Hong Kong – Photo Credit: Paola Rita – Party&Partenze

Per un viaggio preferisci il mare, la montagna o la città?

Prendo tutto! Non disdegno nulla, anche se la mia famiglia preferisce concludere ogni viaggio con qualche giorno al mare.

Mi lasciano quindi spazio di organizzare tour, visite, scarpinate ed escursioni per poi farmi capitolare su qualche spiaggia.

Se dovessi preparare la valigia in pochi minuti che cosa metteresti?

Non preparo bagagli abbondanti e quindi mi limiterei ad infilare il minimo indispensabile: pantaloni comodi, scarpe comode e qualche tshirt.

Non parto mai senza il mio pareo (lo uso per coprirmi, per sedermi o per sdraiarmi al sole) e senza una scorta di medicinali.

Formentera
Formentera – Photo Credit: Paola Rita – Party&Partenze

Hai a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andresti?

Non è necessario andare lontano da casa per scoprire il Mondo.

Il Mondo è anche dietro l’angolo, nelle province vicine, piene di arte e atmosfera.

Basta andare in Toscana, nelle campagne Emiliane tra i castelli medievali (e qui sono di parte perché ne sono originaria).

Oppure aspettare la sera prima e saccheggiare le riserve aeree low cost e scegliere la destinazione più economica. L’importante è andare.

Ed infine, raccontaci un po’ del tuo futuro: qual è il tuo prossimo viaggio o progetto in programma?

Quest’anno è un anno molto particolare. Mia figlia adolescente affronterà tra qualche mese la sua prima avventura oltreoceano da sola. Partirà per gli Stati Uniti per un intero anno e ciò sta sconvolgendo gli equilibri di tutta la famiglia.

E’ la prima volta che arrivo al mese di Aprile senza aver già programmato viaggi per tutto l’anno. Probabilmente andremo in qualche capitale per uno dei ponti che stanno per arrivare e per le vacanze estive io e mio marito (soli…) stavamo pensando di dirigerci verso il Sud America con preferenza Colombia. Ma (mi sembra strano dirlo!) è ancora presto per confermare la destinazione.

Paola
Photo Credit: Paola Rita – Party&Partenze

Grazie per aver partecipato alla mia rubrica!

Questa è Paola Rita, se la vuoi seguire ecco i link del suoi blog e dei suoi canali social:

Sito Web – Instagram – Facebook – TwitterYouTube

barra_aereo_w8my07

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *