Cosa vedere a La Valletta: 5 luoghi da non perdere

Nessun viaggio a Malta è completo senza una visita nella città più importante dell’isola. Vediamo insieme cosa vedere a La Valletta.

La Valletta è la capitale e centro culturale dell’isola di Malta. Grazie in parte al suo carattere barocco, Valletta si distingue come una delle capitali più autentiche d’Europa.

La Valletta è stata riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’UNESCO dal 1980.

Storia di La Valletta

I Cavalieri di San Giovanni hanno dato un contributo inestimabile alla costruzione ed al carattere della città durante l’occupazione dell’isola durata ben 268 anni (dal 1530 al 1798).

La Valletta prende il nome da Jean Parisot de la Valette, un nobile cavaliere francese che commissionò la costruzione della città nel 1566.

Fondatore di La Valletta
Fondatore di La Valletta

Il simbolo dei cavalieri, la croce ad otto punte, divenne simbolo dell’isola ed alla fine prese il nome di “Croce di Malta”.

Simbolo dei Cavalieri di Malta
Simbolo dei Cavalieri di Malta

Oggi è presente sia nella bandiere che sulle monete.

La Valletta subì ingenti danni per mano del fascismo durante la Seconda Guerra Mondiale. Molti edifici come la Valletta Royal Opera House vennero abbattutti e molti fori di proiettile possono essere ancora oggi visti sui muri di alcuni edifici.

Cosa vedere a La Valletta

La città vanta numerosi palazzi, musei e fortezze e la maggior parte di essi sono a pochissima distanza gli uni dagli altri.

Il Grand Harbour su cui si affaccia la città è uno dei suoi simboli più importanti: vista dal mare è un vero spettacolo.

Il Grande Porto, così come molti altri siti dell’isola di Malta, è stato usato come sfondo in molti film di Hollywood come Il Gladiatore, Il Conte di Montecristo etc.

Ed ecco ora i 5 luoghi che non ti puoi perdere a La Valletta!

Upper Barakka Gardens

Questo complesso di giardini pubblici dovrebbe essere la tua prima tappa del tour di La Valletta.

Upper Barrakka Gardens
Upper Barrakka Gardens

Da qui vi sono splendide viste panoramiche sul Grand Harbour e sulle città di Senglea, Vittoriosa e Cospicua (conosciute come le Tre Città).

Panorama da Upper Barakka Gardens
Panorama da Upper Barakka Gardens

Vi sono, inoltre, statue, sculture, piante e giardini estremamente curati.

Per scattare delle foto meravigliose, ti consiglio di venirci la mattina in modo da evitare i gruppi di turisti.

Inoltre, alle 12.00 tutti i giorni dell’anno puoi assistere allo sparo dei cannoni.

Concattedrale di San Giovanni

In Piazza San Giovanni si erge in tutta la sua maestosità la Concattedrale di San Giovanni.

Co-Cattedrale di San Giovanni
Co-Cattedrale di San Giovanni

Questa gemma barocca è probabilmente uno dei tesori nazionali più significativi di Malta ed uno dei luoghi più belli della città di La Valletta.

Fu commissionata nel 1572 dal Gran Maestro Jean de la Cassiere e venne dedicata a San Giovanni Battista.

La costruzione terminò nel 1577, ma le ristrutturazioni interne continuarono fino al XVIII secolo.

L’esterno ha subito danni significativi durante gli attacchi aerei della Seconda Guerra Mondiale, ma per fortuna è sopravvissuta per raccontare la sua storia.

Dall’esterno è davvero difficile immaginare la bellezza che potrai trovare al suo interno, quindi, ti consiglio vivamente di entrarci.

Mentre la facciata dell’edificio è semplice e priva di ispirazione, l’interno della Concattedrale è riccamente adornato con i regali dei ricchi cavalieri che un tempo lo usavano come luogo di culto.

Interno Co-Cattedrale di San Giovanni
Interno Co-Cattedrale di San Giovanni

Dopo aver dato un occhio a tutte e sei le cappelle lungo la navata principale (Germania, Aragona, Castiglia, Portogallo, Auvergne e Provenza), dirigiti verso il museo che custodisce due dipinti davvero importanti.

Si tratta de La decapitazione di San Giovanni Battista, 1608, e Scrittura di San Girolamo, 1606 del famoso artista Caravaggio.

Decapitazione di San Giovanni, Caravaggio
Decapitazione di San Giovanni, Caravaggio

Caravaggio è famoso per aver dipinto figure religiose usando dei volti di persone che conosceva e per il suo unico stile di luci ed ombre.

Scrittura di San Girolamo, Caravaggio
Scrittura di San Girolamo, Caravaggio

All’interno della Concattedrale non è permesso scattare fotografie con flash, indossare tacchi alti e viene richiesto di vestirsi in modo adeguato, essendo un luogo di culto. Se porti con te uno zaino, inoltre, ti sarà richiesto di indossarlo al contrario (con la parte sporgente davanti) per evitare di urtare le fragili pareti.

La Concattedrale è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 16:30 e il sabato dalle 9:30 alle 12:30.

L’ingresso è di € 6 per gli adulti, € 3,50 per gli studenti e gratuito per i bambini sotto i 12 anni.

St. Paul’s Street

Camminare per La Valletta è un’esperienza unica che può essere realizzata in qualunque momento della giornata.

Sicuramente, lungo il tuo cammino incontrerai molte chiese (sull’isola ce ne sono oltre 360). Si pensa che l’apostolo Paolo naufragò a Malta nel 60 d.C. ed incitò egli stesso la cristianizzazione e la fede degli abitanti maltesi.

Per questo sull’isola ci sono moltissime chiese dedicate a San Paolo e la St. Paul’s Shipwreck Church è la più iconica.

St. Pauls Shipwreck Church
St. Pauls Shipwreck Church

Si trova proprio su St. Paul’s Street ed all’interno è possibile vedere una reliquia del santo ed un pezzo della colonna su cui è stato decapitato.

St. Paul’s Street è un affascinante viale fiancheggiato da porte colorate e bugnati in ottone di case antiche.

St. Paul’s Street corre parallela a Republic Street (Triq ir-Repubblika).

Republic Street, Malta
Republic Street, Malta

MUZA

MUZA è l’acronimo di Muzew tal-Arti, ovvero Museo Nazionale di ArteMuza, in maltese, significa anche museispirazione, concetto che dà origine anche alla parola museo.

Si tratta di uno dei progetti di punta di Valletta Capitale Europea della Cultura ed è stato inaugurato a Dicembre 2018.

MUZA è un museo unico nel suo genere perchè ha saputo combinare l’arte, che è associata all’antico, al moderno con totem interattivi e riuscendo a coinvolgere il visitatore nella visita.

Il costo del biglietto di ingresso è di 7€ ed il museo è aperto dalle 9.00 alle 17.00.

Se vuoi fare un break, qui sono anche presenti una caffetteria ed un ristorante aperti dalle 8 del mattino fino a tarda sera.

Crociera nel Grand Harbour

Quale modo migliore per scattare foto mozzafiato di La Valletta se non dall’acqua?

Dirigeti verso la vicina città di Birgu (Vittoriosa) per prenotare una crociera (di circa 30 minuti) del Grand Harbour su un’autentica e rara barca maltese di Dghajsa.

Barche tipiche maltesi nel Grand Harbour
Barche tipiche maltesi nel Grand Harbour

Queste barche furono originariamente costruite negli anni ’50 per la Royal Navy britannica. Attualmente ne esistono meno di 30 funzionanti.

Le crociere del Grand Harbour costano in genere circa €10 a persona.

La Valletta dal mare
La Valletta dal mare

Ti piacerebbe visitare La Valletta?

Barra Aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *